Home / The Walking Dead / The Walking Dead 9×02: Recensione, Rick racconta la sua giornata tipo
The Walking Dead 9x02: Recensione, Rick racconta la sua giornata tipo
The Walking Dead 9x02: Recensione, Rick racconta la sua giornata tipo

The Walking Dead 9×02: Recensione, Rick racconta la sua giornata tipo

The Walking Dead 9 prosegue con il secondo episodio, intitolato “Il Ponte”. Ecco la nostra recensione della puntata.

Nel precedente episodio di The Walking Dead 9, “Un Nuovo Inizio”, avevamo visto un nuovo ordine tra le comunità dopo la guerra di Negan (Jeffrey Dean Morgan). Rick (Andrew Lincoln) e gli altri cercano di ricreare una nuova civilizzazione nel loro mondo post-apocalittico… Ma non è così semplice.

The Walking Dead 9×02 | Recensione

Nella scorsa settimana non avevamo avuto modo di rivedere il personaggio di Jeffrey Dean Morgan. Questa volta si recupera con uno squarcio sul villain in penombra. Rick gli racconta un po’ di come è andata la sua giornata: con qualche intoppo qua e là, ma in fin dei conti tutti si sono trovati insieme alla fine della giornata. Tutto per fare intendere a Negan che una nuova civilizzazione priva delle sue leggi brutali è possibile. Ea lui non la vedrà mai. Lui è destinato a marcire nella prigione. Ma noi spettatori ci crediamo?

Questa seconda puntata di The Walking Dead 9 fa due cose: calca ulteriormente concetti già emersi nella prima e ci fa rivedere Negan, per ricordarci che si trova lì e rivestirlo di quell’aura minacciosa che serve per mettere un po’ di tensione tra un episodio e l’altro. Detto questo, nel discorso che viene fatto tra lui e Rick non c’è nulla di nuovo e nulla di utile. Dunque possiamo anche andare avanti e leggere quello che dovrebbe essere il senso di questa puntata.

The Walking Dead 9x02: Recensione, Rick racconta la sua giornata tipo
The Walking Dead 9×02 | Recensione

“Il Ponte” incarna quello in cui credono personaggi come Michonne (Danai Gurira), Rick o Ezechiele (Khary Payton), una connessione pacifica tra le varie comunità e il sogno di un mondo migliore: tutto ciò, ovviamente, ci viene debitamente spiegato all’inizio della puntata – e, ancora, non si tratta di niente di nuovo. Sempre sulla stessa linea dell’episodio precedente, troviamo il personaggio di Danai Gurira sempre più attivo e accorato nella sua battaglia per la giustizia.

Voltate pagina per continuare a leggere la recensione della seconda puntata di The Walking Dead 9!

About Valentina Albora

Check Also

The Walking Dead 9x07: Recensione, se questa è la vigilia del finale

The Walking Dead 9×07: Recensione, se questa è la vigilia del finale

The Walking Dead 9 prosegue con una nuova puntata, “Stradivarius”, penultima di questo midseason. Ecco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *