mercoledì , 20 Marzo 2019
Home / Game Of Thrones / Game of Thrones: Ecco per quali episodi sono stati candidati gli attori agli Emmy

Game of Thrones: Ecco per quali episodi sono stati candidati gli attori agli Emmy

 

Sono stati ben 6 gli attori di Game of Thrones a ricevere una nomination agli Emmy Awards 2016, ecco quali sono gli episodi presi in esame.

 

Game of Thrones (che potrebbe non terminare con l’ottava stagione)  lo scorso anno ha battuto ogni record della storia degli Emmy Awards con ben 12 statuette che l’hanno consacrata come la serie migliore del mondo anche per la critica americana. Dodici mesi dopo lo show HBO rischia seriamente di battere il proprio record dato che le nomination sono 23, una in più rispetto allo scorso anno. Le novità più sorprendenti arrivano soprattutto tra i membri del cast che hanno ricevuto ben 6 nomination: Lena Headey, Maisie Williams e Emilia Clarke come miglior attrice non protagonista, mentre Kit Harington, Peter Dinklage e Max Von Sydow come miglior attore non protagonista. Una sfida a tre dunque in due categorie per Game of Thrones che si prepara a conquistare molti premi, ma per quali episodi sono stati presi in considerazione i protagonisti?

 

Partendo dalle protagoniste femminili non possiamo non citare per prima la neo regina dei Sette Regni Cersei Lannister a cui presta il volto la bravissima Lena Headey. L’attrice e neo mamma è stata candidata per la sua prova nel season finale “The Winds of Winter” in cui ha fatto saltare in aria i suoi nemici regalando degli sguardi e dei dialoghi particolarmente interessanti. C’è anche l’altra candidata forte al Trono di Spade Daenerys Targaryen tra le candidate dato che Emilia Clarke ha ricevuto la sua seconda nomination consecutiva per la prova offerta in “Book of The Stranger”, la puntata in cui diede fuoco a Khal Moro e prese nuovamente il comando dell’esercito Dothraki del defunto marito Khal Drogo. La candidata forte però è Maisie Williams (leggi della sua amicizia con Sophie Turner), che è stata protagonista di una crescita artistica incredibile portando Arya Stark ad essere perfetta nell’episodio “No One” in cui ha ucciso l’Orfana e ritrovato se stessa. Sarebbe davvero bello se la più giovane delle candidate portasse a casa il giusto riconoscimento.

 

Passando alla categoria maschile il primo candidato è arrivato un po’ a sorpresa, ma ha provocato una reazione entusiastica nel suo fandom: Kit Harington ha ricevuto finalmente l’agognata nomination dopo sei stagioni per la straordinari performance fisica (ma non solo) nella “Battle of The Bastards”. Le sue possibilità di vittoria sono basse, ma già questo attestato di stima della critica farà senz’altro piacere ad un attore in grande ascesa e che sarà protagonista con il western olandese “Brimstone” al Festival di Venezia. Peter Dinklage ormai riceve la candidatura ad honorem ogni anno e questa volta è stato particolarmente apprezzato in “No One” in cui ha dato sfoggio delle sue grandi abilità oratorie prima con Varys e poi con Missandei e Verme Grigio. Un gigante del cinema come Max Von Sydow è riuscito a conquistare la nomination per la sua interpretazione del Corvo con tre Occhi nella puntata “The Door” che ha visto anche la morte del suo personaggio e di Hodor. Gli Emmy si svolgeranno il 18 settembre 2016.

About Thomas Cardinali

Check Also

Il trailer ufficiale di Game of Thrones 8 è online

Game of Thrones 8: Il terzo sarà più lungo del previsto, la durata ufficiale degli episodi

HBO ha comunicato quest’oggi la durata ufficiale di tutti gli episodi di Game of Thrones 8, che per il terzo non rispetta le schede precedentemente diffuse: sarà più lungo di 22 minuti.