Nonostante manchi ancora un anno alla messa in onda dell’ultima stagione di Game Of Thrones, nuove rivelazioni in merito agli ultimi sei episodi  arrivano dal supervisore HBO  Francesca Orsi.

Mentre continuano le riprese dei nuovi episodi di Game of Thrones 8 nei pressi di Belfast, arriva direttamente da TV Line la notizia che durante la conferenza INTV ( Innovative TV Conference) che si è svolta in Israele, Francesca Orsi, supervisore della produzione e dello sviluppo del canale HBO, ha rivelato di essere stata presente durante la maratona della lettura dei copioni riguardanti gli ultimi sei episodi

game of thrones poster stagione finale

Le parole della Orsi a proposito della lettura dei copioni di Game Of Thrones:

 “È stato un momento davvero intenso nelle nostre vite e nelle nostre carriere”

Ma questa non è la sola cosa che si è lasciata scappare parlando di Game Of Thrones. Durante un panel intitolato The Best of HBO, si è lasciata andare facendo delle rivelazioni, sempre a proposito della lettura della sceneggiatura, criptiche e provocatorie:

“Nessuno dei cast aveva ricevuto le sceneggiature prima, e mano a mano che veniva letta, uno dopo l’altro apprendevano della propria morte”

Al Termine di questa maratona Francesca Orsi ha detto che c’è stata una Standing Ovation della durata di 15-20 minuti dove tutti i membri guardavano verso il basso e verso l’alto con gli occhi pieni di lacrime.

Da queste parole sembrerebbe che le morti previste siano più di una. E’ però risaputo che, quando si tratta di Game Of Thrones, non esistono certezze assolute.

La stessa Maisie Williams, durante la puntata del 20 febbraio di Jimmy Kimmel Live! su ABC, aveva detto che a volte i presidenti non dicono sempre la verità.

Una cosa è certa, purtroppo dobbiamo aspettare ancora un anno per poterlo scoprire!

Manuela Cristiano

Milanese di nascita, laureata al Dams come sceneggiatrice Cinema e Televisione presso L'Università degli studi di Roma Tre. Mi occupo anche di Editing Video e Visual Effects. Serie Tv e cinema dipendente sin da bambina, l'unica cura possibile si chiama Binge Watching

Vedi tutti gli articoli

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social