Un’ex scrittrice della serie tv The Vampire Diaries, afferma di aver subito delle molestie sessuali sul set.

The Vampire Diaries, la serie tv di The CW terminata poco più di un anno fa, torna a far parlare di sé. Questa volta arrivano accuse di molestie sessuali da parte di una delle scrittrici della serie. Elisabeth R. Finch, ex scrittrice della serie, ha dichiarato che durante la supervisione di un episodio di The Vampire Diaries, dopo essersi resa conto che un attore mancava alle prove, il regista dell’episodio che lei chiama solo “C-T“, le accarezzò e pizzicò la guancia.

Finch ha affermato che durante le riprese ha sopportato un contatto inappropriato e indesiderato da parte del regista, oltre ad aver ascoltato “battute oscene sui corpi delle attrici”. Elisabeth Finch ha poi dichiarato di non essersi mai lamentata, o pronunciata, in merito al comportamento del regista di The Vampire Diaries durante le riprese. L’ultimo giorno incontrò però la showrunner Julie Plec, alla quale alla fine ammise che il regista “non era carino“.

The Vampire Diaries
Elisabeth R. Finch – The Vampire Diaries

Le parole di Julie Plec alla scrittrice di The Vampire Diaries

Finch spiega di aver avuto un faccia a faccia con la Plec, e che all’inizio le sembrava quasi che ce l’avesse con lei, ma in realtà era tutt’altro:

“Mi disse che ero sbagliata. È sbagliato supporre che il mio lavoro sia solo quello di subire e far finta che vada bene. Sbagliato non dirglielo il primo giorno. In quel momento capii che non mi stava urlando contro. Non mi stava facendo vergognare. Lei era chiara. E incrollabile. E voleva essere sicura di sentire ogni maledetta parola quando mi disse: ‘Non è il tuo lavoro abusare o accettare comportamenti inappropriati perché sei giovane e una donna. Non è il tuo lavoro’. Non c’era alcun giudizio o colpa nella sua voce, solo forza e certezza. Ed è grazie a quella forza e certezza che la sento, le credo.”

The Vampire Diaries
Julie Plec – The Vampire Diaries

Finch ha affermato che il regista non ha più lavorato per The Vampire Diaries, e che quando la invitò a lavorare per la stagione successiva, la Plec le disse: “Prometto di non metterti mai nella stessa stanza con quel regista ancora.” 

Infine, Finch, ora produttrice esecutiva di Grey’s Anatomy, ha invitato gli uomini e le donne ad apportare i cambiamenti necessari per creare ambienti di lavoro più sicuri:

Julie – e ogni potente capo femminile che ho avuto da allora – non ha bisogno di essere una donna per dare priorità alla sicurezza dei suoi dipendenti rispetto all’ego personale o ai profitti finanziari. Ha solo il potere e la volontà di farlo

La The CW non si è ancora espressa riguardo a queste accuse da parte dell’ex scrittrice di The Vampire Diaries.

Per altre news sul mondo di The Vampire Diaries continuare a seguire Talky Series!

Fonte: EW

Giuseppe Chiantese

Amante da sempre del cinema, musica e della televisione, ho sviluppato anche un particolare interesse per la scrittura. Le mie passioni sono anche la mia intera vita e mi piacerebbe trasmetterle a chiunque mi legga.

Vedi tutti gli articoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close