Sarà una seconda stagione di Star Trek Discovery piena di sorprese e novità. Oggi il via alle riprese con molte novità e qualche indiscrezione.

Dopo una stagione che ha suscitato le aspre critiche dei puristi del mondo Star Trek ma che ha allo stesso tempo registrato ottimi ritorni di pubblico e critica, Discovery inizia oggi la sua nuova avventura con l’inizio delle riprese della stagione 2. Confermata l’ossatura principale dello show con Doug Jones nel ruolo del Kelpiano Saru (l’attore è stato apprezzato anche per la sua interpretazione nel film premio Oscar “La forma dell’Acqua“), Anthony Rapp in quelle dell’ufficiale scientifico Stamets, Mary Wiseman nel ruolo del Guardiamarina Tilly e infine la star assoluta della serie, Sonequa Martin-Green in quello di Michael Burnham.

Saru è il capitano della Discovery.

Le novità più succulente per Discovery potrebbero arrivare dal cast. Dopo la conferma che l’ex inumano, Anson Mouth vestirà i panni del capitano della Enterprise, Pike, si vocifera che sarà presente anche il giovane Spock, all’epoca dei fatti raccontati dalla Discovery, ufficiale scientifico dell’Enterprise. Al momento non abbiamo conferme dirette da CBS, ma il regista e attore Jonathan Frakes ( il comandante Riker in Next Generation) durante un incontro a El Paso ha praticamente confermato che Spock sarà presente nella storyline principale molto probabilmente nei flashback di Burnham su Vulcano.

L’ufficiale Tilly confermatissima.

Frakes ha anche confermato che tornerà a dirigere Star Trek Discovery, ed esattamente, gli episodi 2 e 10. La seconda stagione sembra abbracciare più decisamente la linea narrativa storica di Star Trek e il coinvolgimento diretto della Enterprise potrebbe alzare l’asticella delle critiche dei puristi di tutto il mondo.

Jonathan Frakes torna come regista anche nella stagione 2 di Discovery.

La necessaria riformulazione della storyline introdotta da Discovery, verrà ora applicata ad una stagione che, almeno in parte includerà la Enterprise. Forse capiremo anche come le novità introdotte a livello di storia, si integreranno con la linea temporale classica, primo fra tutti l’utilizzo del motore a spore.

Quale destino per l’imperatrice?

Sarà anche interessante capire il destino dell’imperatrice Georgiou (Michelle Yeoh) invitata alla misteriosa sezione 31 come rivelato da una scena bonus mai apparsa nella serie TV.

Star Trek Discovery tornerà nell’autunno 2018 sempre sulla rete streaming CBS All Access per gli USA e su Netflix per il mercato internazionale. Noi di Talky Series vi terremo aggiornati sulle novità relative a questa attesissima stagione 2.

Michele Li Noce

Nato molti secoli fa, seguo serie TV da quando Xena era una poppante e Kojak aveva tutti i capelli. Mi piace scrivere e condividere con altri questa grande passione per le serie TV.

Vedi tutti gli articoli

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social