E’ così che ho guardato questo episodio di Chicago Med, l’ultimo di questa terza stagione, con il fiato sospeso. Emozioni e domande senza risposta si sono susseguite con Connor Rhodes, Will Halstead, Sarah Reese…

Tutti i medici del Chicago Med hanno messo in moto la quarta stagione. Solo con il primo episodio scopriremo se Natalie ha detto “si“, se Connor accetterà la proposta e andrà via, se Ethan e April sistemeranno le cose. Ma ciò che più conta è quello che accadrà tra Sarah Reese e il Dr. Charles. Perché Daniel Charles si è fermato. E Sarah questo lo ha visto.

Chicago Med 3
Chicago Med 3

Solo domande senza alcuna risposta in questo finale di stagione di Chicago Med che mi tiene incollata allo schermo riuscendo ad emozionarmi nonostante il mega spoiler su Connor che mi ha presa diritta in faccia. Lo spoiler, l’arma di distruzione di massa.

L’unica storia che in qualche modo si conclude, e che mi tiene in silenzio ad ascoltarla, è quella di Sharon Goodwin e Bert. L’ex marito della Goodwin arriva al Chicago Med. Ha tentato il suicidio dopo la morte della sua compagna. E’ Will ad occuparsi di lui, un Will che non vede l’ora che finisca la giornata. La Goodwin entra nella stanza e mentre si avvicina a lui, il dolore e la rabbia prendono il sopravvento.

Non voglio entrare nel merito della questione, ma credo che per tentare il suicidio si debba essere convinti che non c’è via d’uscita. Ed accade quando il dolore che senti ti schiaccia. Il Dr. Charles cerca di far parlare Bert attraverso i ricordi. Ma c’è una sola persona che può sbloccarlo. Una donna ferita e arrabbiata rientra in quella stanza dopo aver giurato a sé stessa, per l’ennesima volta, che non avrebbe mosso un dito per quell’uomo. Ma la morte di una ragazzina di 16 anni cambia tutto.

Sharon Goodwin ricorda al suo ex marito cosa è realmente importante. Cosa conta davvero: i loro figli. Tre “bellissimi figli” a cui non può fare una cosa del genere. Un momento forte ed emozionante. “Ci sto lavorando“, e lo sta facendo veramente bene.

Chicago Med 3
Chicago Med 3

La ragazza che Natalie aveva fatto partorire viene portata in ospedale. Due ragazze che dormono per strada con lei hanno l’epatite. Per fortuna, se la caveranno. Ma lei no. Natalie cercherà di salvarle la vita, ma non ci sarà nulla da fare. Prima di morire però, Laura riesce a vedere la sua bambina. Si chiama Anna, ed è stata adottata da una famiglia che la ama. Un sorriso e una lacrima mentre quella mamma vede la sua bambina per l’ultima volta.

Un pungo allo stomaco per Natalie che sorride dopo aver visto il miracolo di Connor Rhodes. E così, per un momento, abbasso la guardia. Mi sarebbe piaciuto vedere Will Halstead felice per più di un minuto (lui e Severide se la giocano ad armi pari).

Risultati immagini per chicago med gif will

E quando abbasso la guardia, un secchio di acqua gelata mi ricorda chi è Dick Wolf. La dottoressa che non ha fatto che remare contro Connor per tutto il tempo, arriva nel momento meno opportuno. A Will non rimane che lasciar perdere il suo piano. La domanda viene ripetuta due volte, il viso di Natalie non promette nulla di buono. Ma dovremo aspettare un po’ di mesi prima di scoprire cosa dirà.

Gabriella Monaco

Laureata in 'Lettere Moderne', ossessionata dalle serie tv, appassionata di scrittura, innamorata della lettura. Con il cuore diviso per il 33% a Napoli, il 33% in Sicilia, il 33% in Francia... L'altro 1% prima o poi dovrò decidermi a cercarlo...

Vedi tutti gli articoli