Home / Netflix / Star Trek Discovery / Star Trek Discovery: Recensione episodio 2×03 “Point Of Light”
Star Trek Discovery 2x03
Star Trek Discovery 2x03

Star Trek Discovery: Recensione episodio 2×03 “Point Of Light”

Recensione del terzo episodio della seconda stagione di Star Trek Discovery

Non sono mancate le sorprese nel terzo episodio di Star Trek Discovery dal titolo Point Of Light (Punto di Luce),che inizia proprio con i Klingon. L’episodio fa già discutere per l’ennesimo restilyng dei Klingon, questa volta hanno un aspetto decisamente più Canon se così si può dire.

Star Trek Discovery 2x03
Star Trek Discovery 2×03

Che aspetto hanno i Klingon in Star Trek Discovery 2×03?

L’Rell ha un viso più levigato e il cranio meno sporgente con una  folta chioma nera, il personaggio di  Kol ha i tratti dei Klingon conosciuti in altre serie precedenti, con i capelli lunghi e baffi.

Nella prima stagione abbiamo visto dei Klingon completamente diversi non solo come aspetto, ma in questo terzo episodio ci sono lotte, inganni per prendere il potere e per essere cancelliere come in passato, infatti L’ Rell è riuscita a difendersi da un complotto, anche grazie all’intervento dell’Imperatrice Georgiu mandata dalla Sezione 31 che ha interesse che il  comando dei Klingon resti invariato.

In questo episodio però c’è un altro gradito ritorno di un personaggio apparso nella serie classica: Amanda la madre naturale di Spock e madre adottiva di Micheal Burnam. Il suo ritorno  è collegato a Spock ricercato per omicidio e ai misteriosi sette segnali apparsi nella galassia. Finalmente risolto anche il caso  della spora finita sulla spalla di Tilly visto nel finale di stagione. In molti speravano che la spora era un collegamento  per un eventuale ritorno di Lorca, ma in realtà abbiamo visto che non è altro che un fungo alieno che ha provocato delle allucinazioni a Tilly.


Star Trek Discovery 2×03

Un episodio avvincente di Star Trek Discovery 2×03 che si è avvicinato molto allo Star Trek originale, amato dai Trekkers della vecchia  generazione, disponibile sulla Piattaforma Netflix. Buona visione, frequenze chiuse. 

Questa recensione è a cura di Antonio Palazzo


Continuate a seguirci su Talky per rimanere sempre aggiornati su Star Trek Discovery e tutte le serie televisive targate Netflix. Non dimenticatevi di passare anche anche sulla nostra pagina facebook!

About Thomas Cardinali

Check Also

Star Trek

Star Trek: Patrick Stewart spinge per un Picard diverso nella nuova serie

Patrick Stewart potrebbe non limitarsi alla sola parte recitativa nel nuovo Star Trek che lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *