George R.R Martin è stato intervistato sul red carpet degli Emmy 2018 e non è stato banale spiegando che voleva molte più stagioni di Game of Thrones, la decisione di chiudere è stata di David Benioff e Dan Weiss.

Game of Thrones ha trionfato a sorpresa come miglior serie drammatica anche quest’anno, ma forse le notizie più interessanti per i fan sono altre. Il red carpet degli Emmy Awards è sempre molto importante e fonte di notizie, come nel caso dell’intervista a Variety di George R.R Martin  che a sorpresa ha partecipato agli Emmy 2018 e gioito del successo dello show HBO tratto dai suoi romanzi.

Il geniale autore ha spiegato come in realtà nei suoi piani l’ottava stagione di Game of Thrones non dovesse essere l’ultima:

“Saremmo potuti andare avanti pere 11, 12, 13 stagioni. David Benioff e Dan Weiss hanno ripetuto per le prime cinque stagioni che avevano intenzione di chiudere con sette, ma alla fine li abbiamo fatti arrivare ad otto ma non potremo andare oltre C’è stato un periodo cinque anni fa, quando si impuntavano su sette stagioni e io ne volevo fare 10 stagioni e loro hanno vinto, anche perché sono loro che effettivamente stanno lavorando a Game of Thrones”

Per quanto riguarda i prossimi spin-off George R.R Martin ha detto che la storia dei personaggi principali di Game of Thrones interpretati da Emilia Clarke, Kit Harington, Peter Dinklage, Maisie Williams e Sophie Turner è finita, anche perché è fisiologico per loro esplorare nuovi progetti:

“Conosco tutti gli attori, grandi come sono, tutti gli attori sono ansiosi di andare avanti e recitare in altri ruoli. Non vogliono passare l’intera vita ad interpretare un ruolo e va bene, è grandioso, abbiamo avuto un cast così straordinario”.

L’autore però rilancia il futuro della saga televisiva di Game of Thrones, dato che oltre allo spin-off con il pilot già consegnato ha confermato nuovamente che stanno lavorando con HBO per realizzare ben cinque prequel:

“Ho in sviluppo altri cinque show, cinque prequel  basati su altri periodi della storia di Westeros. Alcuni solo 100 anni prima di “Game of Thrones”, altri  invece 5000 anni prima”.

Non ci resta che attendere dunque per poter assistere alla stagione finale di Game of Thrones che dovrebbe essere rilasciata nella prima metà del 2019, intanto la festa per l’ennesimo trionfo agli Emmy continua in casa HBO.

Commenti

commenti

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

Vedi tutti gli articoli