The Walking Dead andrà avanti dopo la morte di Andrew Lincoln e non risentirà della sua mancanza: ecco le parole di Greg Nicotero.

Sappiamo da tempo che in questa stagione di The Walking Dead (leggi la recensione della scorsa puntata) ci sarà l’addio più difficile della storia della serie: quello al protagonista indiscusso di tutti questi anni, Rick Grimes (Andrew Lincoln). Come procederà la serie senza di lui? Il carisma del personaggio agli occhi di gran parte dei fan è senza pari. La preoccupazione in questo senso è alta, ma arrivano oggi le rassicurazioni di Greg Nicotero, regista e produttore esecutivo storico della serie…

The Walking Dead | Greg Nicotero rassicura

“Le persone hanno una reazione di pancia che è: ‘Non so cosa pensare di questo. Non so se voglio guardare la serie se Rick Grimes non c’è più.’ Quello che posso veramente, onestamente dire sicuro al 100% è che la serie non risentirà della perdita di Rick Grimes. È un gran personaggio, un attore straordinario, ma penso che questa serie si evolva. Non voglio che le persone sentano che il suo abbandono segni la fine dello show, perché abbiamo una quantità tremenda di cose da raccontare. Siamo onesti: abbiamo avuto un sacco di storia raccontata da Carol, molto altro da Glenn e Maggie, molta storia dal punto di vista di Daryl, Shane e Lori. Sento veramente che abbiamo ancora una gran quantità di storie da raccontare con i grandi personaggi che ancora abbiamo a disposizione.”

The Walking Dead 9x01: C'è qualche zombie e tanta politica | RECENSIONE
The Walking Dead 9 | Michonne, Rick e Judith

“Norman e io parliamo al telefono due volte ogni fot***o giorno su come possiamo preservare la serie, e come possiamo mantenere la qualità che entrambi desideriamo, perché lo stiamo facendo da così tanto tempo. Siamo stati qui 9 anni. Nessuno chiama, sapete? Sono stato coinvolto nello show dal primo giorno. Andy e io siamo stati collaboratori assidui, e grandi, grandi amici negli ultimi anni. Siamo tipo cresciuti in ciò che siamo. Andy è cresciuto in Rick Grimes, e io sono cresciuto nel regista che sono. Ancora non ho realizzato, ad essere onesto. C’era un paio di giorni sul set in cui noi guardavamo l’un l’altro e c’era così tanto che nessuno di noi voleva dire perché c’è così tanta storia tra noi. Gli voglio bene, lo rispetto, e so esattamente perché sta facendo ciò che sta facendo.”

Voltate pagina per scoprire di più su The Walking Dead!

Commenti

commenti

Valentina Albora

Laureata in Astronomia e Astrofisica, appassionata di cinema che adora scrivere. Caporedattrice della sezione di cinema di Talky! Media.

Vedi tutti gli articoli