Hugh Jackman ha rivelato di non aver mai visto Game of Thrones nonostante il cognato ricopra un ruolo importante nel cast tecnico.

Game of Thrones (vedi il teaser dell’ottava stagione) è diventato un autentico fenomeno della cultura pop moderna e ormai in qualsiasi press tour arriva la fatidica domanda anche ad attori che non hanno un rapporto con HBO: chi finirà sul Trono di Spade? Ma c’è anche qualcuno che invece di elencare i suoi personaggi preferiti non ha mai visto Game of Thrones.

Tra questi c’è anche Hugh Jackman, che ha risposto alla fatidica domanda durante il press tour per “The Front Runner“. Parlando con MTV News in una sessione di rapide domande l’iconico interprete di Wolverine ha svelato di non aver mai una puntata di Game of Thrones, manifestando la sua “ignoranza in materia”.

Ecco nello specifico il passaggio in cui Hugh Jackman ammette di avere un parente in Game of Thrones, ma di non averlo mai visto:

“Non l’ho mai vista. E sono così dispiaciuto di non averlo ancora fatto, perché mio cognato è uno dei coordinatori degli stunt e perché è una serie che ha vinto un sacco di SAG ed Emmy. Mi dispiace davvero tanto non poter rispondere”.

Hugh Jackman è un mito per tanti appassionati di pop culture sin da quando ha iniziato a interpretare Wolverine sul grande schermo e può davvero stupire che non abbia visto la serie tv più premiata di sempre. Ricordiamo che l’attore è diventato anche amico del collega Peter Dinklage, interprete di Tyrion Lannister nella serie HBO e collega di set per “X-Men: Giorni di un futuro passato”.

Hugh Jackman con il collega Peter Dinklage, star di Game of Thrones. I due hanno legato sul set di “GIorni di un futuro passato”

Chissà che non sia in attesa del gran finale di Game of Thrones per un binge watching compulsivo, d’altronde ormai mancano pochi mesi ad aprile 2019 e scopriremo veramente che ne sarà del Trono di Spade.

Commenti

commenti

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

Vedi tutti gli articoli